Alla ricerca del mistero perduto dei trulli, tra simboli pagani e cristiani

22 March 2019

Un cuore trafitto, una croce raggiata, un simbolo di Venere o un candeliere ebraico. Aggirandosi per le strade del cuore antico di Alberobello è facile imbattersi in questi strani simboli dipinti a calce sulle chianche dei coni dei trulli.

In un’epoca segnata da reminiscenze del mondo arcaico e dei suoi simboli, scoprire il significato di questi enormi disegni  apposti sulle case è una sfida molto interessante da affrontare. Purtroppo la gente del posto, gli stessi abitanti delle case, poco sanno dirci sulle loro origini: tutti si sono limitati a riprendere, con la calce, vecchi simboli apposti dagli antenati.

Ma perché segnare la propria casa con questi simboli, in bilico tra il pagano e il cristiano?

Sicuramente per proteggere la propria famiglia dal malocchio o per ingraziarsi qualche divinità propiziatoria e assicurarsi un buon raccolto: la stessa calce, dal colore bianco latteo, con cui venivano tracciati i disegni altro non è che un simbolo di purificazione.

Seppure oggi è impossibile riuscire a decifrare in maniera univoca il loro significato – ogni simbolo è infatti il frutto di un’evoluzione di epoche e di rielaborazioni, basti pensare al passaggio dal culto pagano al culto cristiano –  è possibile classificare gli oltre 200 simboli sparsi sui trulli di Alberobello in 4 macro categorie:

  • Primitivi: ultimi retaggi di un grafismo preistorico, il loro significato è a noi sconosciuto. Sono simboli primitivi la Croce raggiata o la croce ad albero;
  • Magici: si rifanno ai segni astrologici, dello zodiaco. I simboli magici sono legati all’astrologia ed allo zodiaco. Ogni simbolo legato ad un segno zodiacale avrebbe assunto una specifica richiesta della famiglia. I simboli più famosi sono legati a Giove (una specie di L con una freccia che indicano la saetta), al toro ed al tridente;
  • Cristiani, i più diffusi, quelli che sono maggiormente arrivati a noi. I simboli cristiani, come il cuore trafitto di Maria, l’Ostia raggiata con la scritta IHS, il Chrismon o la celeberrima Croce, esprimono una richiesta di protezione al Cielo per la casa e i suoi occupanti, protezione per il raccolto, e salvezza dal Male;
  • Gli ultimi, quelle ornamentali, non hanno una funzione specifica, ma servono essenzialmente ad “abbellire” il trullo con fregi come stelle, spighe, iniziali dei proprietari o eventuali attrezzi che rimandano al lavoro svolto.

Un nuovo, ulteriore motivo, per scoprire la bellezza dei trulli e di Alberobello.


Tags: Alberobello

Commenti

Commenta per primo questo articolo


Lascia un commento