I trulli conquistano tutti...anche la Kartell!

30 August 2019

Da qualche giorno in rete girano le immagini di simpatici e colorati contenitori a forma di trullo (sì, proprio i nostri amati trulli) proposti da una delle aziende simbolo del design Made in Italy: la Kartell.

I trulli di Kartell, in plastica, trasparenti, ma d’una trasparenza colorata che tanto ricorda quella di un ghiacciolo estivo, non sono dei semplici contenitori, ma dei veri e propri oggetti di design, da mostrare, collezionare, portare in tavola. Protagonisti di un amore – quello per la Puglia – che sta coinvolgendo sempre più persone e che permetterà di conservare il ricordo di questo pezzo di paradiso anche all’interno delle mura domestiche.

Naturalmente l’ispirazione nasce da un paese a noi tanto caro, Alberobello. È da questo borgo pugliese, Patrimonio Mondiale dell’Unesco,  che Fabio Novembre, architetto leccese, ha tratto ispirazione. “Ad Alberobello tutte le case hanno un tetto conico come un cappello da mago. E queste case sono un po’ magiche: anche quelle stesse case, dal momento che sono realizzate solo con pietre sovrapposte, senza alcun legante. Perché? Perché la loro principale caratteristica, in origine, era la temporaneità. Esattamente come è temporanea la vita. L’impressione che danno è che, sfilando quel loro tetto-cappello, possano rivelare segreti nascosti».

Una riflessione, intensa e profonda, che Novembre riporta nella quotidianità e nell’uso comune di ogni giorno, quasi come se questi cofanetti dovessero ricordarci l’effimera precarietà della vita.



Commenti

Commenta per primo questo articolo


Lascia un commento